mer. Ago 12th, 2020

le buone notizie

Turismo, Perrini: “Assurdo! Solo Asl di Bari effettua tamponi a chi rientra, nelle altre province basta segnalazione al medico curante. Perché?”

Dichiarazione del consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Renato Perrini

“Mentre la Asl di Bari comunica che effettua tamponi su base volontaria a chi proviene dall’estero o da altre regioni, la stessa cosa non avviene presso le altre Asl della Regione Puglia. Ho chiamato personalmente al numero verde fingendomi un turista rientrato da Malta, e l’operatore mi ha risposto che solo la Asl di Bari effettua in automatico tamponi. Mentre per le altre province bisogna solo consegnare la registrazione al proprio medico curante che la gira alla Asl, la quale poi procede secondo le proprie disposizioni.
Trovo questa disparità di trattamento tra cittadini della stessa regione inaccettabile. I tarantini, leccesi, brindisini e foggiani non sono pazienti di Serie B rispetto ai baresi.  Ci lamentiamo e difendiamo il Sud quando subisce disparità dal Nord, e poi i nostri stessi amministratori consentono la secessione di una provincia rispetto alle altre. Pretendo che il trattamento sanitario sia livellato e paritario in tutta la Puglia, da Margherita di Savoia a Santa Maria di Leuca.
Dall’inizio dell’emergenza, per altro, chiedo che venga rendicontato il numero di tamponi effettuato su base provinciale.  Questa è la sanità in mano all’assessore Emiliano e a quello che ha annunciato come suo successore Lopalco. Per fortuna il loro mandato è finito, e non consentiremo più disuguaglianze tra cittadini di serie a e di serie b rispetto al luogo di residenza”.

Ospedale Mottola, Perrini: “Finalmente il mammografo, ma i medici sono pochi”

Nota del consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Renato Perrini.
“Finalmente è entrato in funzione il mammografo che giaceva inutilizzato nell’ospedale di Mottola. Questa mattina il dottor Melucci lo ha messo in funzione ed eseguito le prime visite. Certo una bella notizia, ma a metà. L’apparecchio diagnostico, di grande importanza per la prevenzione dei tumori al seno, sarà usato in funzione part-time, perché mancano i medici.
Una carenza atavica e più volte denunciata. Il presidente, nonché assessore alla Sanità, Michele Emiliano, ha promesso nuove assunzioni ma i reparti continuano a essere vuoti e le liste di attesa ad allungarsi perché di fatto non è cambiato nulla nella pianta organica.
Allora avanzo una proposta e la sottopongo all’attenzione dei tecnici dell’Assessorato per la verifica delle risorse disponibili: facciamo lavorare di più i medici che ci sono, pagando lo straordinario, invitandoli a prestare la loro attività anche nei giorni festivi. Nell’attesa di nuove assunzioni può servire non solo a effettuare più visite, ma a salvare più vite”.

Disabili e sport, Perrini: “Ieri sera ho realizzato il sogno di Gianluca, ma la Regione deve creare condizioni reali”

Una nota del consigliere Renato Perrini (DIT)

A volte basta davvero poco per realizzare un sogno a chi nonostante la disabilità riesce a sognare ancora in grande. Io, nel mio piccolo, ho provato a farlo: Gianluca Lafornara e’ di Martina Franca ed è un giocatore della nazionale di basket con sindrome di down vincitrice del Campionato del Mondo che si è disputato in Portogallo. Il suo sogno? Conoscere i giocatori della Happy Casa-BRINDISI.

Ma non basta, il sogno di una sera non basta a dare a questi meravigliosi ragazzi le possibilità che meritano, stiamo parlando di strutture e spazi adeguati per allenarsi. Anche in questo senso cercherò, sempre nel mio piccolo ruolo di consigliere regionale di opposizione, di farmi portavoce con l’assessore allo Sport e il presidente Emiliano. È un impegno! E chi mi conosce sa che non mollo fino a quando non ottengo il risultato.

Certificato oncologico, Perrini: “Una bella notizia la firma del protocollo Regione-Inps”

Dichiarazione del consigliere regionale di Direzione Italia, Renato Perrini.
“Quando si raggiungono risultati davvero importanti per chi soffre poco importa se si è consigliere regionale di maggioranza o opposizione. Anzi, mi lusinga non poco aver dato il mio piccolo contributo (firmando la mozione che ha come primo firmatario il collega Turco) perché da oggi, in virtù di un protocollo firmato ieri tra Regione e Inps, il certificato oncologico introduttivo, che permette di velocizzare le istruttorie legate al riconoscimento delle invalidità, è una realtà anche in Puglia.
Un aiuto concreto ai malati di tumore che quotidianamente oltre che dover affrontare la propria battaglia con il killer più spietato per la salute, deve avere a che fare con la burocrazia per dimostrare di essere davvero invalido! Assurdo… ma da oggi tutto questo sarà risolto perché saranno le strutture ospedaliere dove è in cura ad avviare con l’Inps le procedure e il malato non dovrà sottoporsi ad altre visite”.

Xylella, Perrini e Silletti: “Eradicati subito sette ulivi infetti nel tarantino, così si evita il contagio”

Sintesi della conferenza stampa che il consigliere regionale di Direzione Italia, Renato Perrini, e l’ex commissario all’emergenza, Giuseppe Silletti, hanno tenuto nelle campagne di Crispiano.
“I sette ulivi infetti da Xylella fra Crispiano e Montemesola sono stati subito eradicati”. È questa la notizia che il consigliere regionale di Direzione Italia, Renato Perrini, e l’ex commissario all’emergenza xylella, il generale Giuseppe Silletti, hanno dato durante la conferenza stampa, tenuta stamattina proprio nelle campagne di Crispiano.
“Come sono stati scoperti gli ulivi infetti da parte dell’Osservatorio regionale fitosanitario e dall’Arif – ha detto Perrini – sono stato come un rullo compressore, ogni giorno ho sollecitato sia in commissione Agricoltura, sia negli uffici competenti chi doveva darsi da fare perché non si perdesse tempo e si procedesse subito alle eradicazioni, per altro rispettando quello che la Regione Puglia ha stabilito attraverso il Piano Silletti. Ho personalmente collaborato con l’Arif perché ne fossero eradicati quattro in terreni abbandonati. I privati hanno provveduto, contemporaneamente, a eradicarne tre. A spingermi il timore che anche il mio territorio – conclude Perrini – potesse subire la stessa sorte di quello salentino: un paesaggio devastato e irriconoscibile. Questo è per me fare politica: non chiacchiere, ma fatti”.
Il generale Silletti nel complimentarsi per il pronto intervento e le immediate eradicazioni nel tarantino, ha ricordato che allo stato attuale “non esistono rimedi per sconfiggere la Xylella, anche il ‘fungo’ individuato in Toscana è solo in fase di ricerca. Ad oggi – ha ribadito – per evitare la contaminazione è necessario procedere non solo alle eradicazioni, ma effettuare i trattamenti previsti dalla legge per evitare il contagio, specie negli uliveti non contaminati. Invito, poi, la Regione Puglia a effettuare più campionamenti durante l’anno, perché il batterio della sputacchina è molto contagioso e riuscire ad individuare subito le piante malate può significare salvare un intero territorio”.

Sanità, Perrini: “Finalmente si è aperto il primo cantiere al Moscati, ma non basta”

Dichiarazione del consigliere regionale di Direzione Italia, Renato Perrini.
“I cantieri dell’ospedale Moscati di Taranto li ho avvertiti come se fossero i miei cantieri. Sono stato presente e pressante così tanto – sia prima sia dopo – che oggi se questi lavori si stanno realizzando sento premiato anche il mio impegno politico, a dimostrazione che anche il ruolo dell’opposizione può essere un ruolo attivo, se viene svolto nell’interesse dei cittadini.
Oggi al Moscati ci sono lavori in corso all’interno dove si sta ammodernizzando il reparto di Radioterapia Oncologica per l’installazione di due acceleratori lineari ad alta energia, per il sistema di pianificazione radioterapica TPS e dosimetria. Ma presto ci saranno lavori anche esterni per il rifacimento delle facciate, come da me più volte sollecitati.
Il nuovo Moscati sarà davvero un Polo Oncologico di eccellenza e il territorio potrà vantare uno dei centri di eccellenza sanitaria non solo pugliese, ma nazionale. E se avrò contribuito anche in minima parte a raggiungere questo risultato sono contento. Poi chi vorrà appuntarsi le medaglie al petto lo faccia pure, l’importante è che i tarantini inizino ad avere una Sanità migliori, poi dal prossimo anno ci penseremo noi del centrodestra a darne una d’eccellenza!”

Sanità, Perrini: “Soddisfatto per aver contribuito a dotare il territorio di nuovi 8 videodermascopi per la prevenzione del tumore della pelle”

Dichiarazione del consigliere regionale di Direzione Italia, Renato Perrini.
“Rischio di essere ripetitivo, ma quando parliamo della salute appuntiamoci tutte le medaglie al petto che vogliamo, basta che risolviamo i problemi! Per questo oggi sono particolarmente soddisfatto per aver contribuito, sollecitando la Asl di Taranto, a dotare i nostri ambulatori di altri nuovi 8 videodermascopi digitali di ultima generazione, che serviranno a snellire le liste di attesa del programma di prevenzione e di monitoraggio dei tumori cutanei che i tarantini possono eseguire, gratuitamente, nei Poliambulatori ASL della Provincia
La prevenzione per il melanoma è indispensabile per un territorio come il nostro che presenta dai di inquinamento sempre allarmanti, per questo avevo presentato un’interrogazione urgente al presidente Emiliano, soprattutto nella sua qualità di assessore alla Sanità, perché potenziasse la videodermatoscopia che consente di fare la diagnosi precoce in caso di modi¬ficazioni di aspetto di un neo, impercettibili con altri strumenti o con una semplice visita.
Ora che la mia interrogazione sia servita a sollecitare e quindi a dotare la provincia di Taranto di più e nuove apparecchiature diagnostiche di ultima generazione io ne sono soddisfatto. La Sanità funziona se ognuno esercita al meglio il suo ruolo di maggioranza e opposizione, ma solo nell’interesse dei cittadini”.

Statale 7, Perrini: “Entro la fine di marzo il bando per mettere in sicurezza l’extramurale. Finalmente!”

Dichiarazione del consigliere regionale di Direzione Italia, Renato Perrini

Una buona notizia, entro la fine di questo mese dovrebbero essere avviate le procedure per l’appalto che finalmente metterà in sicurezza una delle strade dove hanno perso la vita tanti automobilisti.

Si tratta dell’extramurale che collega i comuni di Palagiano, Castellaneta, Palagianello e Mottola. La notizia arriva dall’Anas che con una lettera al Comune di Palagiano (che aveva approvato un progetto di Lavori di razionalizzazione delle intersezioni site al Km 626+250 ed al Km 627+200 della Strada Statale 7  mediante la realizzazione di 2 rotatorie) sostiene di aver espletato l’istruttoria e quindi di essere in grado di partire con il bando di appalto.

“Sono davvero contento di aver nel mio piccolo contribuito a sollecitare, a volte anche in modo pressante, le Istituzioni preposte affinché si mettesse in sicurezza quel tratto della Statale 7. – ha detto Perrini-  Da consigliere di opposizione, ho posto fin dal mio insediamento il problema fra le priorità del mio mandato. Ho partecipato ad audizioni con Regione e Anas, presentato interrogazioni e pungolato/incontrato l’assessore ai Trasporti Giannini in più di un’occasione. Fino all’ultimo Consiglio regionale dove abbiamo discusso un’ennesima mia interrogazione”.

Perrini: “Quattro milioni e mezzo di euro per migliorare il sistema energetico del Moscati. Una bella notizia”

Nota del consigliere regionale tarantino di Direzione Italia, Renato Perrini.
“Quattro milione e mezzo di euro per il Moscati di Statte: questa giornata si apre con una bella notizia e se nel mio ruolo di opposizione ho contribuito a realizzare questo risultato sono contento, perché quando si migliorano le strutture sanitarie si migliora la salute dei cittadini.
Agli inizi di settembre 2018 avevo presentato un’interrogazione urgente al presidente, in qualità di assessore alla Sanità, Michele Emiliano, e all’assessore ai Lavori pubblici, Gianni Giannini, per conoscere i tempi dello stanziamento del finanziamento relativo alla messa in sicurezza e al miglioramento dell’efficienza energetica dell’ospedale Moscati. Ero a conoscenza che vi erano fondi europei (Programma operativo regionale Puglia 2014/2020, Interventi per efficientamento energetico degli edifici pubblici), parecchi soldi ai quali bisognava aggiungere quelli della Regione Puglia, per questo avevo sollecitato gli esponenti regionali perché, in presenza di progetti presentati, non si perdessero tempo e risorse.
Ora mi aspetto che le procedure per l’apertura del cantiere siano veloci e trasparenti, migliorare i sistemi energetici vuol dire anche ottenere un risparmio per le casse pubbliche e quindi avanti tutta”.

Perrini: “Questa settimana si apre bene, a Crispiano finalmente il cantiere della Rsa”

Dichiarazione del consigliere regionale tarantino di Direzione Italia, Renato Perrini
“Quando si apre un cantiere è sempre un segnale positivo, quando poi se ne apre uno per adeguare una struttura sanitaria è molto più di una buona notizia perché vuol dire che chi deve essere ospitato non sarà solo curato e assistito ma questo avverrà in ambienti migliori. E non è poco.
Questa settimana si apre bene, a Crispiano si è aperto il cantiere per l’adeguamento edile ed impiantistico di una RSA, adeguamenti necessari per ottenere l’accreditamento e quindi essere a servizio dell’intera comunità che spesso è stata abbandonata sotto il profilo dei servizi socio-sanitari. Per questo avevo più volte sollecitato l’assessorato competente perché i lavori fossero finanziati: ora che i soldi ci sono, il cantiere è avviato, sarà mia cura vigilare sul crono programma perché ora non si perda tempo”.

Categorie